Galveston

Progetti audiovisivi

Modifica e crea foto e video con Apower Show

Posted by on Mag 23, 2018

L’avvento dei social network e la moda delle cosiddette “condivisioni” ha portato alla nascita di moltissime app multimediali che consentono anche a chi non è particolarmente esperto di computer di modificare e manipolare le foto scattate o i video girati per abbellirli e poterli così mettere in rete. Di app ce ne sono tantissime, semplici ed immediate. Basta scaricarle sul proprio smartphone (di solito se ne trovano in abbondanza sia per sistemi operativi Android, che iOS, che altri), e con pochi tap è possibile abbellire una foto per postarla su Facebook o Instagram, o mettere insieme più fotografie per creare un piccolo filmato. Meno numerosi sono i software che permettono di fare lo stesso, almeno con la stessa immediatezza e semplicità. Uno dei migliori da questo punto di vista si chiama Apower Show, che ha la caratteristica di essere davvero molto semplice e intuitivo e quindi di poter essere usato praticamente da chiunque. Apower Show è sconsigliato ad un utente esperto che vuole controllare ogni fase di lavorazione, ma è assolutamente l’ideale per chi vuole soltanto ottenere lo scopo di cui abbiamo parlato all’inizio: modificare foto e video al fine della condivisione sui social network. Vediamo un po’ più nel dettaglio come funziona Apower Show e cosa consente di fare. Una delle funzionalità base del programma è la creazione di uno slideshow, vale a dire di una sequenza di immagini che possono essere composte tra di loro in modo creativo fino a dare vita ad un piccolo filmato. Anche se le funzioni possibili sono anche di altro genere (ad esempio, con Apower Show si possono scaricare video dalla rete o convertire files da un formato all’altro) quella principale è questa, ed è anche molto facile da mettere in pratica. Si tratta della funzione chiamata MV che è possibile selezionare dalla schermata principale del programma e che si trova in alto a destra. La prima operazione che si può compiere selezionando la modalità MV è la scelta delle immagini che si vogliono usare per realizzare lo slideshow. Se per caso si selezionano per errore immagini che invece non si vogliono inserite nel risultato finale, c’è anche la possibilità di cancellarle una alla volta o tutte insieme. Fatto questo si procede con la scelta del tema: ce ne sono nove già impostati che l’utente può selezionare in base all’effetto che desidera ottenere. I temi sono completi di musica di sottofondo, ma volendo si può anche scegliere una musica personalizzata. Questa è la funzionalità di base per creare uno slideshow. Se si vuole avere un effetto più creativo si può anche usare la funzionalità schermo condiviso, che permette di comporre più immagini in un unico fotogramma, fino ad un massimo di cinque. Il collage può essere modificato in molti aspetti, ad esempio nei bordi da dare ad ogni singola immagine, ma come dicevamo di base Apower Show è semplicissimo, non offre una scelta molto vasta al fine di semplificare il più possibile il lavoro dell’utente. Queste sono le operazioni per le quali Apower Show è maggiormente usato, ma offre anche altre possibilità: grazie al comando “modifica”, ad esempio, permette di effettuare dei cambiamenti su un video già esistente. Il software si può usare in versione gratuita, ma ciò significa che su ogni slideshow o filmato realizzato comparirà il suo logo; se invece si vuole evitare che appaia bisogna acquistare una delle versioni a pagamento.

scriptsell.neteDataStyle - Best Wordpress Services

Share This

Share this post with your friends!